Verba

Avere vent'anni #11 (2013)

Nel racconto dei vent'anni di TerraNullius, il 2013 vede il FLEP! celebrare la sua seconda edizione. 

True Detective, dieci anni dopo

C'è stato un breve momento nella storia della narrazione in cui sembrava che le serie televisive avrebbero superato il cinema, i libri e il teatro come centro della capacità di raccontare. Dieci anni fa pareva proprio di aver raggiunto l'epifania della serialità per immagini, e uno dei motivi di questa percezione fu la prima stagione di True Detective, per i suoi picchi narrativi, autoriali e di indagine dell'animo umano.

Iago

Cuori di tenebra è una rubrica che vuole raccontare i villain più famosi e importanti della storia della letteratura. Iago, antagonista di Otello nell'omonima tragedia di Shakespeare, sembra possedere tutte le caratteristiche negative per essere considerato fra le massime espressioni della categoria.

Avere vent'anni #10 (2012)

Cosa è FLEP? Un festival, un evento, una fiera, un baccanale? O forse tutte queste cose insieme?

Nel 2012 TN organizza il suo primo festival.

Avere vent'anni #9 (2011)

Gli anniversari segnalano che stiamo invecchiando, ma sottolineano anche la strada percorsa. Stavolta parliamo del nostro doppelganger, la Cricca33.

L'isola di Arturo

La sontuosa scenografia, i castelli, i chiari di luna, i cieli e il brillare del sole. I racconti di Arturo quando, ancora bambino, si dibatteva tra il desiderio di essere amato e la voglia rabbiosa di farne a meno.

Kurtz

Cuori di tenebra è una rubrica che vuole raccontare i villain più famosi e importanti della storia della letteratura. Kurtz non lo è nel senso tradizionale del termine, non è il cattivo stereotipato che agisce con malvagità gratuita. La sua figura rappresenta piuttosto un viaggio nelle profondità oscure dell'animo umano, un'esplorazione dei confini tra civilizzazione e barbarie. Inoltre, essendo il personaggio centrale del racconto che dà il nome a questa serie, non potevamo lasciarlo da parte.

Avere vent'anni #8 (2010)

A pochi mesi dalla sua morte, la graphic novel di Luca Moretti e Toni Bruno racconta gli ultimi giorni della vita di Stefano Cucchi, la disperazione e l'impotenza di una famiglia, la colpa e l'ipocrisia delle istituzioni.

Nel racconto delle due decadi di TN, il 2010 è l'anno dell'instant book Non mi uccise la morte.

I sopravviventi

"Ho lavorato con le persone senza dimora per circa diciassette anni. Le storie che racconto sono vere, nel senso che si sono svolte nella trama della mia vita. Sono esperienze che ho vissuto, sentimenti che ho provato, persone che ho incontrato."

Nella rubrica Codice Sorgente ospitiamo il romanzo I sopravviventi di Girolamo Grammatico che, partendo dall'esperienza personale di operatore nel più grande centro d'accoglienza di Roma, affronta le inevitabili difficoltà quotidiane di un simile percorso, confrontandosi al contempo con se stesso e con i limiti delle istituzioni.

Il Grinch

Cuori di tenebra è una nuova rubrica che nasce per raccontare i villain più famosi e importanti della storia della letteratura. Con il Natale alle porte, non potevamo non inaugurare questa carrellata di figure oscure con uno dei personaggi più iconici fra le favole delle feste, il Grinch.

Avere vent'anni #7 (2009)

Gli anniversari sottolineano che stiamo invecchiando, ma sottolineano anche la strada percorsa. Qui ricordiamo del periodo in cui TerraNullius ebbe anche una versione cartacea.

Acido lattico

Ogni storia ha i suoi punti cardine, ogni racconto i suoi riferimenti originari. Ospitando Saverio Fattori e il suo Acido lattico diamo il via a una nuova rubrica che, attraverso le parole del suo stesso autore, vuole rappresentare la mappa essenziale ma ragionata di un testo.

Appunti d'autunno

Il caso di Giulia Cecchettin obbliga tutti a una riflessione, ma non sappiamo se porterà davvero a qualcosa di concreto.

Avere vent'anni #6 (2008)

Se il primo amore è quello che non si scorda mai, non è detto che il primo bacio segua la medesima sorte... Nel ripercorrere la nostra storia è arrivato il momento della seconda antologia TN.

Sognare la paura

Freud s’è accorto di niente; Alfred Kubin invece, dal canto suo, sfrutta gli entusiasmi raccolti attorno alla invenzione della psicoanalisi e si accredita nuotando nel suo Stige. Lavora trascrivendo sogni, stravolgendoli. Scava senza pietà e coglie gli abissi di tutti. Produce immagini stravolte dalle nevrosi che non smettono di attingere all’iconografia della tradizione.

Calaveras Literarias

Su TerraNullius siamo soliti celebrare il 2 novembre con i nostri brevi epitaffi dei Mai Morti, così ci teniamo a raccontare la tradizionale forma poetica delle Calaveras Literarias del Dia de Muertos, che hanno radici profonde nella cultura e nell'identità del Messico.

Avere vent'anni #5 (2007)

Gli anniversari sottolineano che stiamo invecchiando, ma ci ricordano anche la strada percorsa. Ecco dunque una breve storia diacronica e non esaustiva di queste due decadi di TN.

Raccontando Claudio Caligari - Intervista a Michela Mioni, protagonista di Amore tossico

A distanza di quaranta anni esatti dall'uscita nelle sale di Amore tossico, pubblichiamo l'intervista che Luca Moretti ha realizzato incontrando Michela Mioni, la protagonista femminile del capolavoro di Claudio Caligari in occasione della proiezione del film che TerraNullius organizzò alcuni anni fa sulle spiagge di Ostia in ricordo del regista.

Vamos a la playa

Molto si è parlato dell'ultima edizione del Burning Man, una nostra vecchia amica era fra i partecipanti e ci racconta che le cose non sono state poi così tragiche come i media le hanno volute raccontare.

Tocca la pesca

Può esistere un messaggio pubblicitario che non sia reazionario? Ovviamente no, così ci portiamo avanti e andiamo a proporre qualche altra idea con protagoniste frutta e verdura.

Avere vent'anni #4 (2006)

Continua la narrazione delle prime due decadi di TerraNullius, e stavolta tocca al ricordo della nostra prima antologia, Al di là del fegato (che potete scaricare gratuitamente alla fine dell'articolo).  

Barbie, la bomba e il post-cinema

Come due kolossal di successo possono contribuire a ridurre le opere cinematografiche a categorie semplificate, rendendo il loro significato filmico meno rilevante rispetto all'interazione online.

Avere vent'anni #3 (2005)

Gli anniversari sottolineano che stiamo invecchiando, ma ci ricordano anche la strada percorsa. Ecco dunque una breve storia diacronica e non esaustiva di queste due decadi di TN.

Avere vent'anni #2 (2004)

Gli anniversari sottolineano che stiamo invecchiando, ma ci ricordano anche la strada percorsa. Ecco dunque una breve storia diacronica e non esaustiva di queste due decadi di TN.

Berlusconi, il miraggio

Ora che non è più un argomento di primissima attualità, proviamo a fare una riflessione sulla dimensione iconografico-comunicativa del Cavaliere.

Avere vent'anni #1 (2003)

Gli anniversari sottolineano che stiamo invecchiando, ma ci ricordano anche la strada percorsa. Ecco dunque una breve storia diacronica e non esaustiva di queste due decadi di TN.

Il romanzo luminoso

I diari, le date, gli appunti, diventano, forse per tutti, il luogo dove recuperare le tracce della rivelazione prima che dell’estasi. E la scrittura, alla fine, si rivela essere il luogo stesso della creazione. Di desideri senza distrazioni.

Consigli per una vita instagrammabile

Puoi anche sperare che pescare l'hashtag giusto possa aprirti le porte del successo nell'interrealtà, ma non stai facendo niente di nuovo.

Tesi luterane d’estetica integrale

Con le sue Tesi Luterane, Andrea Zandomeneghi lancia una sfida alla normalizzazione della letteratura e dell’uomo.

Welcome to Meraviglia

 Oggi si festeggia il Primo Maggio, ma in realtà ogni giorno dell'anno il mondo del lavoro somiglia sempre più a un incubo.

Hillman come Pan

Il dio Pan non è morto. Gli dèi sono immortali. La smaterializzazione gnostica non è riuscita a ucciderlo. La smaterializzazione gnostica ha creato un cattivo rapporto con Pan, è vero, ma il dio Pan non ha mai cercato relazioni facili con nessuno. 

Testo di Pier Paolo Di Mino. Figurazione di Veronica Leffe.

The Revenge of the Italian Garante

Pensavamo che l'intelligenza artificiale ci avrebbe cambiato la vita, ci avrebbe fatto perdere il lavoro, forse in un prossimo futuro ci avrebbe addirittura annientato. Invece ChatGPT si è subito infranta fantozzianamente contro la macchina statale italiana.

Max Ernst - Una settimana di bontà

La poesia non ha bisogno di parole e argomenti, e nemmeno di arte. Max Ernst, Una settimana di bontà. Tre romanzi per immagini.

Testo di Pier Paolo Di Mino. Figurazione di Veronica Leffe.

Nuovo cielo, nuova terra

Tutto crollava da anni, da decenni: le forme, e il loro significato, venivano consumate dal formalismo; e la vita si riduceva ogni giorno di più a una mera pratica automatica gestita da regole aziendali e teodicee moraliste: la più ottusa e letterale applicazione del concetto di utopia realizzava l’irrealtà...