Opportunità

Opportunità

 

 

Sei sicura allora? Vuoi farlo per davvero?

Fuggire. Ricominciare da capo. Non è così semplice come sembra. Devi lasciare tutto.

Ma quella parte è facile in fondo. Crediamo che siamo tutti rintracciabili, che non possiamo davvero nasconderci, ma sai, tutto dipende dalla tua identità. I tuoi documenti. Se li cambi, sei un'altra persona.

Le impronte digitali? Se sono nel sistema, se sei mai stata fermata, è un po' più difficile. Ma si può fare.

Beh, sei un'avvocatessa, quindi ovviamente hai superato controlli di sicurezza nella tua vita. Comunque non eserciterai mai più, quindi non conta. Non va bene? Te l'avevo detto la prima volta che ci siamo incontrati, devi lasciare tutto dietro di te.

Quando cambi identità e scompari dai radar, devi cambiare anche quello che fai. Qualsiasi abitudine avevi, ovunque andavi, fallo in modo diverso. Non frequenterai più le gallerie d'arte, e non potrai entrare nel Lions Club anche se sei eri in quello della tua città. Cambia il tuo aspetto certo, ma anche da bionda non potrai entrare nel Rotary o in qualche salotto buono. È lì che ti cercheranno. Iscriviti invece all'associazione dei vegani o qualcosa del genere, e crea una personalità esperta in cucina vegana indiana, o qualsiasi altra cosa sull'alimentazione vegana di cui non sai niente e di cui non ti frega niente.

Puoi iscriverti a un gruppo di lettura o agli alcolisti anonimi, suppongo. L'importante è che sia qualcosa che non hai mai fatto, che mai ti possa collegare alla te di prima. Se la cosa più importante per te è fuggire, sparire, staccare la spina e sfuggire alle conseguenze di quello che hai fatto, devi davvero ricominciare da capo. Non puoi essere la stessa persona, perché quando verranno a cercarti, cercheranno lei.

Cambiare i tuoi documenti e la tua patente e cancellare le tracce online sono solo dettagli. Dettagli complicati certo, i dati internet sono a disposizione di tanti, ma alla fine è secondario. Quello che farà la differenza e se sei fermamente disposta a cambiare, e non sto davvero capendo se sei pronta. Che senso ha pubblicare contenuti sociali falsi come fingere un viaggio in Spagna prima di mollare tutto se poi vai solo nella città di cui parli da quando eri ragazzina?

Sei confusa, sei insicura? Cosa credevi che fosse, una passeggiata? Saresti diventata Francesca al posto di Alice e avresti vissuto la tua stessa vita esatta da un'altra parte, solo senza finire in galera? Credevi di poter comunque sposare un uomo con un buon lavoro, un bello stipendio, un appartamento in centro?

Sono troppo duro? Mi dispiace, ma è bene che tu sappia cosa ti aspetta. Ma in un modo o nell'altro devi affrontare le conseguenze delle tue azioni. Vale per tutti. Se commettiamo un errore dobbiamo averci a che fare, possiamo provare a tenerlo lontano ma rimane il nostro errore, non possiamo cancellarlo con un colpo di bacchetta magica.

Guarda, ho l'impressione che tu sia tagliata per tutto questo, lo capisco. Non ci hai davvero pensato bene. In ogni caso no, non ti restituirò l'acconto.

E poi non lo so... Così metti a rischio anche me, io ti aiuto e poi tu ti presenti al primo evento sociale cittadino e ti beccano... Perché sì, lo faranno. Ti cercheranno. Una volta che collegano i punti fino a te, sei fregata. Guarda bellezza, non è come se stessi fuggendo da un debito con la banca o da un marito violento. Una situazione come questa, ci sarà una caccia all'uomo. Alla donna, nel tuo caso. La tua foto sarà ovunque. Devi andare in un posto di cui non hai mai parlato e con cui non hai nessun legame, cambiare il tuo aspetto, tenere basso il profilo per un po', e con per un po' intendo anni, e poi non fare niente di quello che hai fatto prima.

Che tipo di vita è, dici? Scusa, ma che domanda è? Una vita che non è in galera, mi sembra una risposta facile. Sai cosa? Abbiamo finito. Me ne vado. Non mi sembri pronta.

Va bene. Va bene, calmati. Sì, non ti agitare troppo, posso ancora aiutarti. Però bellezza, te lo assicuro, fornisco molti servizi, ma non sono uno psicologo. Puoi farlo o non farlo, ma scegli. E in fretta. Altrimenti non mi interessa. Torna a casa - dalla strada dietro per favore, con il tuo cellulare spento - e chiama la polizia e consegnati con qualche tipo di storia commovente, oppure dammi la tua patente e le carte di credito e qualsiasi altra cosa con il tuo nome sopra – tutto, non scordare niente in fondo alla borsa - e prendi questo biglietto aereo e questo documento d'identità e vola a Cagliari.

Ma perché non Napoli? Ci sei mai stata prima? Ecco, è per questo. No, non puoi tornare a casa e salutare! Non hai ascoltato una parola di quello che ho detto. Esci e... ah brava, i soldi, almeno hai ascoltato una cosa che ho detto.

Vediamo, sì, c'è tutto.

Andiamo avanti allora. Dammi quello - no, tutta la borsa, non mi ascolti. Faccio io la cernita, puoi avere indietro qualsiasi cosa non abbia un collegamento con te.

Prendi questo. Tu sei Federica Rossi adesso. C'è il biglietto aereo, la patente, la tessera sanitaria e una carta di credito. E una carta d'identità valida per l'espatrio - solo nell'unione europea eh, ma non fare scelte avventate per almeno sei mesi. Ecco le informazioni e il pin per la carta di credito. Crea un account online, cambia l'indirizzo non appena ti stabilisci.

Tra un anno - mi hai capito bene? aspetta un anno - potrai chiedere un assegno di sostentamento. Federica Rossi è orfana e vedova. Quindi adesso sei orfana e vedova. C'è un documento con la storia della tua famiglia. Studialo e poi brucialo. Imparalo a memoria nel caso, ma non farti trovare con quello. Nessuno tiene un documento per ricordarsi chi sono i propri nonni.

Passerai un controllo del casellario giudiziario quando chiederai la residenza, ma non sarà un problema. Cerca di dare meno informazioni possibili, ma non fare la vaga. Dai risposte brevi e concise, solo chi mente sente il bisogno di aggiungere spiegazioni non richieste.

Sì, puoi lavorare. Qualsiasi lavoro. Lavora in nero se puoi, non dovrebbe essere difficile, ma non farti notare troppo. Beh certo, se serve escogita un curriculum che possa reggere. A proposito, c'è un altro servizio compreso nel pacchetto. Se hai bisogno di una referenza, chiama questo numero, la mia socia - Gina - ti aiuterà. Se le chiedono, avrai un numero per ottenere buone referenze, indipendentemente dal tipo di lavoro. Quello è l'unico motivo - sottolineo l'unico - per chiamare questo numero, se lo usi per altri motivi sarò costretto a disattivarlo.

Sei pronta? Allora finalmente ci siamo, congratulazioni Federica Rossi. Hai due ore per arrivare all'aeroporto. Cammina per circa cinque isolati prima di chiamare un taxi - no, non mi importa, in qualsiasi direzione.

Immagini bene, devi abbandonare la tua auto. Volevi davvero andarci in aeroporto? Tu mi prendi in giro, dai... Sai come andrebbe? Trovano la tua auto, controllano le telecamere, gli imbarchi, e ci mettono meno di dieci minuti a capire dove stai andando.

Ancora una volta - lascia qualsiasi cosa con il tuo nome! Non tenere uno scontrino, una ricevuta, niente. Se all'aeroporto prendi un caffè, una bottiglietta d'acqua, paga in contanti. Il taxi uguale, ovviamente. Anche una volta arrivata, lo stesso. Paga in contanti ogni volta che puoi, ma soprattutto quando sei in un posto pieno di telecamere. Penso sia ovvio, ma te lo ripeto che non si sa mai.

Allora, ci siamo? Hai tenuto duemila euro in contanti come ti ho detto, vero? Dividili, mettili in posti diversi. Bene, buona fortuna. Ricorda Federica Rossi, non prendere un taxi appena sei fuori da qui, cammina un po' prima.

Ok, allora addio - non c'è bisogno di ringraziarmi, è il mio lavoro.

***

Accidenti, che caso umano. Gina? Esco per un'oretta, devo fare un deposito. Fai portare la macchina qui fuori al nostro amico, come al solito. Lei? No, non ce la farà. Le do due mesi, massimo tre. Poi cercherà di contattare qualcuno della sua vecchia vita. Alcune persone semplicemente non sono in grado di sfruttare le nuove opportunità.

 

Related Articles