• I Mai Morti sono i vivi di allora, quello che noi saremo per i vivi di poi. Mai Morti è una rubrica di TerraNullius. Mai Morti è un libro pubblicato da Dissensi Edizioni nel 2012, a cura di Marco Lupo e Luca Moretti. I coccodrilli di morti suicidi o morti di fame o morti di noia ritornano nella rete. Che il loro spirito possa strisciare nelle nostre carcasse biodinamiche.

    I Mai Morti sono bastardi del tempo che hanno vissuto, figli di una letteratura minore. Sono famosi o non lo sono. Sono esistiti o non lo sono. Sono scrittori o imbianchini, sono stati punti neri sulla scacchiera bianca o sono stati al margine, non importa.

    Oggi, 2 novembre 2019, vivono per noi: Nelson Rodríguez Leyva, Richey Edwards, Virna Aloisio Bonino, Jean Toomer, Remy de Gourmont, Jean Nicolas Arthur Rimbaud, Eusapia Palladino, Josip Sibe Miličić, Radio Black Sun, Daniel Varsano ed Eraclito, riesumati da TerraNullius al completo.

  • Catalogo approssimativo degli ultimi luoghi. A cura della redazione di TerraNullius

  • Non sono morto è una noia dell’amore.
    Non era questo ciò che volevo dire. Stelle. Stelle. Maledette Stelle. Stelle migranti. Stelle gelide. Stelle insensate. Stelle maledette.

  • I Mai Morti sono i vivi di allora, quello che noi saremo per i vivi di poi. Mai Morti è una rubrica di TerraNullius. Mai Morti è un libro pubblicato da Dissensi Edizioni nel 2012, a cura di Marco Lupo e Luca Moretti. I coccodrilli di morti suicidi o morti di fame o morti di noia ritornano nella rete. Che il loro spirito possa strisciare nelle nostre carcasse biodinamiche.

    I Mai Morti sono bastardi del tempo che hanno vissuto, figli di una letteratura minore. Sono famosi o non lo sono. Sono esistiti o non lo sono. Sono scrittori o imbianchini, sono stati punti neri sulla scacchiera bianca o sono stati al margine, non importa.

    Oggi, 2 novembre 2018, vivono per noi: Amalasunta, Isidoro di Siviglia, Ferdinand Cheval, Albrecht Haushofer, Joseph Pujol, Ilarie Voronca, Brad Renfro, Esbjörn Svensson, Corey Haim, Walter One, Predrag Matvejević, riesumati da TerraNullius al completo.

  • Il 25 settembre siamo saliti su un tetto, a Roma est. Eravamo una trentina di persone e con noi un lunghissimo rotolo di carta sul quale avremmo voluto scrivere, al modo dei surrealisti e degli ubriachi, al modo degli enigmisti e dei giocolieri, un cadavere eccellente (o squisito, che sia). Vale a dire: un’opera collettiva nella quale si scrive una riga ciascuno, potendo vedere solo l’ultima parola della frase precedente. Questo è, se così si può dire, il risultato dopo diverse, necessarie e illuminanti, damigiane di vino bianco.

  • Il 16 maggio 1917 a Sayula, Messico, nasceva Juan Nepomuceno Carlos Pérez Rulfo Vizcaíno, noto al suo secolo con il nome di Juan Rulfo. Oggi che il primo secolo di Rulfo trasmigra in un secolo nuovo, TerraNullius gli rende omaggio. Per molti di noi Rulfo è stato lo zio che ci raccontava storie crudeli e fatti inspiegabili, con voce quieta e precisa di fantasma. Ci raccontava la sfortuna e il caso; la miseria: l'imprecazione della miseria, il silenzio della miseria, gli occhi neri e svegli della miseria, la vita del suo tempo. A Rulfo, per diventare uno scrittore decisivo, sono bastati due libri e un centinaio di fotografie. Da quel mazzo di fotografie, scattate soprattutto in Messico, abbiamo scelto nove scatti, ai margini dei quali abbiamo provato a raccontare i nostri nove Juan Rulfo e a portarli, come attraverso una linea d'ombra, dal loro primo secolo al secolo che verrà.

  • Nella nostra Biblioteca Essenziale ci sono libri che arrivano da lontano, libri letti nel corso di stagioni o di notti che erano ponti. Che fossero ponti di legno, di ferro, o ponti crollati o ponti di navi poco importava. Salutiamo il 2016 tornando indietro nel tempo, tornando all'infanzia, al momento cruciale in cui le cose, anche a distanza di anni, continuano ad accadere.

  • I Mai Morti sono i vivi di allora, quello che noi saremo per i vivi di poi. Mai Morti è una rubrica di TerraNullius. Mai Morti è un libro pubblicato da Dissensi Edizioni nel 2012, a cura di Marco Lupo e Luca Moretti. I coccodrilli di morti suicidi o morti di fame o morti di noia ritornano nella rete. Che il loro spirito possa strisciare nelle nostre carcasse biodinamiche. 

    I Mai Morti sono bastardi del tempo che hanno vissuto, figli di una letteratura minore. Sono famosi o non lo sono. Sono esistiti o non lo sono. Sono scrittori o imbianchini, sono stati punti neri sulla scacchiera bianca o sono stati al margine, non importa. 

    Oggi è la volta di Remo (ovvero Romolo), Mary Flannery O'Connor, Albert Caraco, Dimitri Zanotti, Leonora Carrington, Alfred Krankstein, Margherita d'Ungheria, Ascari, Osiride Pevarello, Lhasa de Sela, Iara Iavelberg, Teresa Green, Otto Witte, Giovanna Bonanno e Harry Houdini riesumati da TerraNullius al completo.